Le Notizie di Confartigianato Como

Stampa la notizia


INDEX PMI 2019, ARTIGIANI CAMPIONI DI WELFARE AZIENDALE
La EFFEBI di Cantu` premiata per il secondo anno consecutivo al `Welfare Index PMI`

Effebi arredamenti di Pierino Bellasio & C. Snc di Cantù (Como); è un’azienda associata a Confartigianato Imprese Como e che martedì 26 marzo ha ricevuto il Premio Welfare Index Pmi nella categoria artigianato per le loro iniziative di welfare aziendale e i progetti per la tutela della sicurezza e del benessere dei dipendenti.

Insieme all’azienda canturina, i titolari delle imprese hanno ricevuto il premio dalle mani del Segretario Generale di Confartigianato Cesare Fumagalli durante l’edizione 2019 di Welfare Index Pmi, svoltosi ieri a Roma e promosso da Generali Italia con la partecipazione di Confartigianato, Confindustria, Confagricoltura e Confprofessioni, che per il quarto anno ha analizzato il livello di welfare welfare in 4561 piccole medie imprese italiane (più che raddoppiate rispetto al 2016) superando nei tre anni le 15.000 interviste.

Il Rapporto sullo stato del welfare nelle piccole medie imprese italiane è stato presentato a una platea di imprenditori, istituzioni, docenti, ed è stato commentato da: Riccardo Fraccaro, Ministro per i rapporti con il Parlamento e la democrazia Diretta; Marco Sesana, Country Manager & Ceo Generali Italia e Global Business Lines; Cesare Fumagalli, Segretario Generale di Confartigianato Imprese e dai vertici di Piccola Industria di Confindustria, Confagricoltura,  Confprofessioni, Lucia Sciacca, Direttore Comunicazione e Sostenibilità Generali Country Italia e Enea Dallaglio, Amministratore Delegato Innovation Team, società del gruppo MBS.  Fumagalli ha sottolineato che “Confartigianato nel 2019 ha creato WelfareInsieme, una piattaforma che da’ risposte concrete di welfare al mondo dell’artigianato e delle piccole imprese. In 37 Associazioni territoriali – ha detto – c’è uno specialista che aiuta le imprese a fruire di servizi organizzati in comunità“.

Welfare Index 2019 mette in evidenza che il welfare aziendale non è solo appannaggio delle grandi imprese, ma in questi anni è riuscito a rompere la barriera dimensionalediffondendosi anche nelle piccole e microimprese. Le imprese più grandi restano avvantaggiate, con una quota di imprese molto attive del 71%, ben superiore a tutti gli altri segmenti. Ma nelle imprese di piccola e media dimensione la crescita è stata particolarmente veloce, e in questi tre anni la quota delle molto attive è più che raddoppiata. Nelle microimprese (meno di 10 addetti): dal 6,8% nel 2017 all’attuale 12,2%. Nelle piccole imprese (10-50 addetti): dall’11% nel 2016 al 24,8% di oggi. Nelle medie imprese (51-250 addetti): dal 20,8% nel 2016 al 45,3% di oggi, con un aumento particolarmente sostenuto nell’ultimo anno.

Il welfare aziendale fa crescere l’impresa, ma anche il Paese. Le imprese hanno infatti la capacità di mobilitare e immettere nel sistema di welfare risorse aggiuntive, allargando la gamma dei servizi disponibili e affiancandosi alle altre componenti del sistema, a partire dalle istituzioni del servizio pubblico. Dall’Osservatorio Welfare Index Pmi 2019, sono tre gli ambiti principali nei quali il welfare aziendale può offrire un contributo importante al sistema di welfare italiano: la salute e l’assistenza; la conciliazione vita e lavoro; i giovani, la formazione, il sostegno alla mobilità sociale.

Confartigianato Imprese Como partecipa al progetto nazionale sul Welfare per offrire alle aziende associate servizi mirati sia per il welfare contrattuale che per quello diretto alle persone.



Stampa la notizia