Stampa la notizia


ALLERTA MALTEMPO. GLI AUTOTRASPORTATORI: OK ALLA PRUDENZA MA I BLOCCHI PREVENTIVI IN ATTESA DELLA NEVE NON SONO LA SOLUZIONE
Galli, Confartigianato Trasporti: la sicurezza è prioritaria ma così si rischia di penalizzare tutto il settore

Como, 26 febbraio 2018

Fin da ieri sto ricevendo diverse telefonate da colleghi autotrasportatori che si trovano bloccati dalla Polizia Stradale che, correttamente sta attuando le ordinanze dei prefetti in via preventiva, pur in condizioni in cui su alcune zone della rete stradale sta splendendo il sole, mettendo in grande difficoltà il nostro settore. Roberto Galli Presidente di Confartigianato Trasporti di Como, sottolinea così la situazione che si sta creando in alcuni territori del Paese, interessati dall’abbassamento delle temperatura e da previsioni di nevicate e gelate che, però non sono ancora avvenute o non hanno creato tali disagi da giustificare un blocco completo della circolazione dei TIR.

Per il nostro settore la sicurezza è prioritaria – continua Galli – ma le prime nevicate in Piemonte, Emilia Romagna, Marche, Umbria e Abruzzo non hanno determinato finora difficoltà di circolazione sulla grande viabilità del Paese, ma le Prefetture hanno deciso comunque l`interdizione al traffico dei mezzi pesanti senza soluzione di continuità.

E` necessario utilizzare tutta la prudenza del caso, ma non si comprende perché, in prossimità di maltempo e neve, si scelga come soluzione quella di bloccare i Tir - conclude Galli - anziché garantire la loro circolazione attraverso manutenzione preventiva, pulizia costante del manto stradale e salatura a carico dei gestori autostradali che anche quest`anno hanno attuato i soliti aumenti dei pedaggi, e permettere alle imprese di autotrasporto di svolgere il proprio lavoro.



Stampa la notizia