LE SCADENZE AMBIENTALI 2019: BILANCIO DI MASSA, MUD, TRASPORTO RIFIUTI, GESTIONE SOLVENTI
attenzione a fine marzo e aprile 2019

24 gennaio 2019

31 MARZO 2019: SCADE IL TERMINE PER PREDISPORRE IL BILANCIO DI MASSA

Le imprese che svolgono le seguenti attività:

  • attività di verniciatura, laccatura, doratura di mobili e altri oggetti in legno;
  • attività di verniciatura di oggetti vari in metalli o vetro;
  • attività di verniciatura di oggetti vari in plastica e vetroresina.

ogni anno entro il 31 Marzo devono predisporre il Bilancio di massa riferito all’anno precedente. Secondo quanto disciplinato della delibera della Regione Lombardia n. 8/8832, il Bilancio di massa relativo all’utilizzo di COV (es. prodotti vernicianti, catalizzatori, diluenti e solventi organici per la pulizia delle attrezzature) dovrà essere predisposto obbligatoriamente da parte di tutte le imprese che svolgono le attività elencate sopra.

Il Bilancio di massa deve essere predisposto in due copie: una trasmessa all’organo di vigilanza (A.R.P.A.) e l’altra tenuta in azienda insieme all’autorizzazione alle emissioni in atmosfera.

L’Area Ambiente e Sicurezza eroga tutti i servizi per adempiere agli obblighi di legge. Richiedi un preventivo personalizzato.

 

30 APRILE 2019: SCADE IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DEL MUD

Entro il 30 aprile tutte le aziende che nel corso dell`anno precedente hanno prodotto rifiuti pericolosi dovranno predisporre e presentare alla Camera di Commercio il MUD (Modello Unico di Dichiarazione Ambientale dei rifiuti). Dovranno presentare il MUD anche le imprese di 10 o più addetti che producono rifiuti non pericolosi.

L’Area Ambiente e Sicurezza può assiste le aziende per la compilazione e la presentazione del MUD annuale, per la compilazione dei registri, dei formulari e per tutti i servizi legati a rifiuti, emissioni in atmosfera e normative ambientali in genere.

Per la presentazione del Mud occorrono:

- Il registro di carico e scarico dei rifiuti;

- I formulari di smaltimento rifiuti dell`anno precedente

 

30 APRILE 2019: SCADENZA PAGAMENTO DIRITTI ANNUALI PER TRASPORTO RIFIUTI

Il 30 aprile scade il termine per il pagamento del diritto annuale per l`iscrizione all`Albo Gestori Ambientali relativamente all’autorizzazione per il trasporto dei propri rifiuti (Art. 212, comma 8 del DLGS 152/06).

Per eseguire il pagamento l’impresa deve accedere alla propria area riservata sul portale www.albonazionalegestoriambientali.it e selezionare la voce Login Imprese , oppure entrare direttamente anche dal link seguente: www.albonazionalegestoriambientali.it/impresa/login.aspx

Nell’area riservata all’Impresa è disponibile il servizio per il PAGAMENTO TELEMATICO dei diritti annui. Non è possibile pagare con altre modalità, se non stampare il MAV elettronico e presentarlo al proprio sportello di credito. Si ricorda che il mancato pagamento del diritto annuale comporta la sospensione d’ufficio dell’autorizzazione all’attività di trasposto rifiuti e l’eventuale applicazione delle relative sanzioni in caso di controllo da parte degli Organi di Vigilanza. Con l’occasione si ricorda che qualsiasi mezzo utilizzato per il trasporto dei rifiuti deve essere iscritto all’Albo Nazionale Gestori Ambientali e che è possibile trasportare solo i rifiuti identificati tramite codice CER per cui si è stati autorizzati (compilando in modo completo e corretto il relativo formulario).

 

30 APRILE 2019: IL PIANO GESTIONE SOLVENTI

Le imprese che esercitano attività di pulitintolavanderie entro il 30 Aprile devono predisporre il Piano Gestione Solventi. Questo documento dovrà essere conservato insieme alla domanda di autorizzazione e dovrà essere messo a disposizione degli organi di vigilanza in caso di controllo.

L’Area Ambiente e Sicurezza vi può aiutare ad adempiere agli obblighi di legge.

Per qualsiasi informazione: Area Ambiente, Sicurezza e Certificazione Tel. 031/316363 sig. Roberto Corti  - Tel. 031/316310 sig. Vincenzo Aiello

e-mail: r.corti@confartigianatocomo.itv.aiello@confartigianatocomo.it